Il metate, sturmento storico per tortillas in Messico

Il nome del metato deriva dalla parola Nahuatl metetl, che significa "pietra da macinare".

È composto da una pietra, quasi sempre rettangolare e con essa vengono macinati il mais e il cacao, tra le altre verdure che servono come cibo. Il metato è accompagnato dal "metlapilli", che significa la mano del metato, che è una pietra cilindrica utilizzata per la rettifica. E' realizzato in pietra vulcanica a bassa porosità, anche se ve ne sono alcune realizzate anche in argilla cotta o in pietra granitica. Si ripete un sacco di macinature.


Emerse in epoca pre-ispanica ed è stato utilizzato da diverse culture, che erano in Messico, Guatemala, Belize, El Savlador, Nicaragua e Honduras. Questo strumento era molto importante per l'economia globale perché prima e dopo la conquista era già il mezzo principale per ottenere farine, salse, coloranti e altre sostanze. Prima era uno dei pezzi più costosi della casa, quindi era decorato con incisioni per identificarlo, ed era comune che facesse parte della dote di matrimonio.


Il metato è attualmente utilizzato come strumento per la macinazione di cereali e spezie, in particolare per la preparazione di vari nei e l'impasto per le tortillas. A causa della modernizzazione e dell'incorporazione dell'elettricità, il metato ha cessato di essere ampiamente utilizzato.



17 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti